Studio Visa: i metodi di autenticazione biometrica sono sempre più apprezzati dai titolari di carte svizzeri

Lugano, 7 febbraio 2020 - Studio Visa: i metodi di autenticazione biometrica sono sempre più apprezzati dai titolari di carte svizzeri

Studio Visa: i metodi di autenticazione biometrica sono sempre più apprezzati dai titolari di carte svizzeri

  • Più di un terzo (39 %) degli svizzeri ha recentemente utilizzato identificatori biometrici per un pagamento.
  • Gli svizzeri tedeschi (69 %) utilizzano l’autenticazione biometrica con una frequenza più che doppia rispetto agli svizzeri romandi (28 %).
  • Quasi la metà (46 %) cambierebbe la propria banca se non offrisse alcuna autenticazione biometrica.
  • In Svizzera l’impronta digitale (85 %) è ritenuta il metodo più sicuro.
  • In collaborazione con Cornèrcard, Visa lancia la prima carta in Svizzera con la quale è pos-sibile pagare tramite impronta digitale.

Zurigo, 28 gennaio 2020 – Un nuovo studio condotto su scala mondiale da Visa (NYSE: V) ha mostrato che il 43 % dei titolari di carte di credito svizzeri utilizza regolarmente nella quotidianità metodi di autenticazione biometrica con impronta digitale o con riconoscimento facciale (20 %). Le differenze all’interno della Svizzera sono considerevoli. Il 69 % degli svizzeri tedeschi afferma di utilizzare regolarmente tecnologie biometriche rispetto solamente al 28 % degli svizzeri romandi. Inoltre, il 70 % degli intervistati tra i 18 e i 49 anni indica di avere familiarità con le tecnologie biometriche rispetto al solo 30 % degli ultracinquantenni.


Il 39 % di tutti i partecipanti allo studio ha inoltre indicato di aver utilizzato, la settimana precedente, metodi biometrici anche per l’autenticazione di pagamenti. Tra questi rientrano acquisti tramite smartphone e pagamenti su Internet che vengono confermati biometricamente tramite app.

I metodi di autenticazione biometrica come vantaggio competitivo
Quasi la metà dei titolari di carte di credito svizzeri (46 %) indica che sarebbe disposta a cambiare la propria banca se il fornitore attuale non consentisse, in futuro, alcun metodo di autenticazione biometrica. Se gli intervistati utilizzano già autenticazioni biometriche, l’esigenza che la banca offra metodi di autenticazione biometrica sale ulteriormente al 58 %.


I pagamenti biometrici con le carte sono già una realtà in Svizzera
L’85 % dei consumatori desidera avere una maggiore scelta tra i diversi metodi di autenticazione biometrica. Il 75 % degli intervistati è altresì interessato, in futuro, ad autenticare tutti i pagamenti, compresi quelli in negozio, tramite impronta digitale, scanner dell’iride (60 %) o riconoscimento facciale (60 %).
Un fornitore svizzero di carte lo sta già facendo. Recentemente, Visa ha lanciato, insieme a Cornèr-card, la carta di credito Biometric Gold Visa. I clienti Cornèrcard possono identificare i pagamenti tramite impronta digitale biometrica direttamente sulla carta Visa. Gli acquisti vengono pagati al terminale di pagamento semplicemente sfiorando il sensore dell’impronta digitale integrato nella carta.

Confronto tra metodi di autenticazione nuovi e tradizionali
Secondo lo studio, la carta arriva proprio al momento giusto per la Svizzera. I titolari di carte si sentono sempre più a proprio agio con le nuove forme di autenticazione biometrica e valutano i pagamenti tramite riconoscimento dell’impronta digitale (85 %) e scanner dell’iride (83 %) più sicuri rispetto al codice univoco di accesso (82 %), all’immissione del PIN (72 %) o alla password (67 %). Il fanalino di coda è l’autenticazione tramite firma (38 %). I risultati mostrano inoltre che i metodi di autenticazione biometrica sono ritenuti più semplici (57 %) e rapidi (54 %) rispetto, ad esempio, alle password.
«Visa sviluppa costantemente soluzioni di autenticazione avanzate per gestire il futuro della sicu-rezza dei pagamenti. Per gli istituti finanziari e i commercianti sarà così possibile adeguarsi alle mutate esigenze dei clienti e, al tempo stesso, migliorare ulteriormente le misure di sicurezza», afferma Jorg Metzelaers, Country Manager di Visa Svizzera. «Con il lancio della carta di credito Biometric Gold Visa insieme al nostro partner Cornèrcard abbiamo messo a segno una nuova pietra miliare in Svizzera».


Il comfort e la semplicità dell’autenticazione sono importanti ai fini dell’acquisto
A giocare un ruolo importante nella crescente domanda di metodi di autenticazione biometrica sono soprattutto il comfort e la semplicità della procedura di pagamento: il 73 % degli intervistati ha indicato di aver già rinunciato una volta a effettuare un acquisto online, spesso a causa di pro-blemi legati al login sul proprio account (38 %), o per aver dimenticato la propria password (31 %). Un ulteriore 31 % ha detto che non aveva la carta a portata di mano.


A proposito dello studio
Su incarico di Visa, ad aprile e maggio 2019, nell’ambito di uno studio mondiale condotto dall’istituto di son-daggi d’opinione Fabrizio Ward LLC, sono stati intervistati, tra gli altri, 500 titolari di carte di credito di età superiore ai 18 anni in Svizzera in merito ai diversi metodi di autenticazione.

Comunicato stampa (PDF)

A proposito di Visa
Visa Inc. (NYSE: V) è leader mondiale nei pagamenti digitali. Il nostro obiettivo è quello di collegare il mondo grazie alla rete di pagamenti più innovativa, affidabile e sicura. In questo modo vogliamo agevolare la crescita di consumatori, delle aziende e dell’economia. VisaNet, la nostra avanzata rete globale per lo svolgimento delle transazioni, offre pagamenti sicuri e affidabili in tutto il mondo. Consente lo svolgimento di 65’000 transazioni al secondo. Visa si focalizza sull’innovazione e porta così avanti la rapida crescita del commercio in rete su ogni dispositivo. Visa vuole permettere ai consumatori di pagare sempre e ovunque senza contanti. Mentre il mondo passa da una modalità analogica ad una digitale, Visa impiega i suoi marchi, prodotti, col-laboratori e la sua rete, per dare forma al futuro del commercio. Maggiori informazioni sono disponibili sulla nostra pagina web (www.visaeurope.com) e su @VisaNewsEurope.


Persona di contatto
C-Matrix Communications, Yvonne Sciacovelli, 043 300 56 62, yvonne.sciacovelli@cmatrix.ch
www.visaeurope.ch/de_CH / https://www.mynewsdesk.com/ch/visa